Il secchiello del vino è un servizio che solitamente ti viene fatto al ristorante oppure quando una cantina ha al suo interno uno spazio dedicato alla degustazione. A che cosa serve ed è davvero necessario?

Lo scoprirai insieme a me in questo articolo, cercherò di darti più informazioni possibili perché tu possa sapere come e quando utilizzarlo.

Prima di tutto cerchiamo di capire cos’è il secchiello del vino.

E’ un contenitore dove viene inserita dell’acqua e del ghiaccio per poter raffreddare la bottiglia del vino che ti viene servito.

Fino a qui niente di nuovo, ma a che cosa serve?

E’ utile per riequilibrare la temperatura esterna con quella del vino. Le alte temperature esaltano la gradazione alcolica, mentre le basse tendono ad abbassarla valorizzando la freschezza del vino stesso, attenuandone persino la dolcezza.

Quali sono le temperature giuste di un vino per un servizio ideale?

I vini rossi più strutturati e corposi vanno serviti tra i 16 °C e i 18 °C, mentre quelli più giovani e freschi vanno serviti a temperature inferiori, intorno ai 14 °C.

I vini bianchi, più freschi e acidi rispetto ai rossi, vanno serviti a temperature inferiori. I più giovani tra i 10 °C e i 12 °C., quelli più corposi fino ai 14 °C.

I vini rosati seguono le stesse regole dei vini bianchi.

Gli spumanti dolci vanno serviti attorno ai 10 °C mentre quelli secchi a temperature inferiori, tra i 6 °C e gli 8 °C.

I vini passiti rossi, dotati di notevole alcolicità, vanno serviti intorno ai 14 °C – 16 °C. La temperatura scende ai 12 °C – 14 °C per i passiti bianchi.

Con l’uso del secchiello del vino si cerca di raggiungere e conservare le diverse temperature, soprattutto quando i gradi centigradi sono insopportabili.

Quali sono i vini ideali per il secchiello del vino?

Diciamo che i vini bianchi e gli spumanti sono vini che andrebbero serviti a basse temperature, anche se ci sono vini rossi che andrebbero prima raffreddati con il secchiello quando la temperatura supera i 30° C.

Basterà inserire la bottiglia per qualche minuto all’interno del secchiello per godere appieno del nettare al massimo delle sue potenzialità.

Esiste un modo per utilizzare il secchiello da vino perfettamente?

Dovresti inserire i cubetti di ghiaccio e poi aggiungere un po’ di sale creando una sorta di base per la bottiglia, come quando fai una torta.

Ora potrai inserire la tua bottiglia.

Riempi ancora con ghiaccio e acqua fino a copertura del corpo della bottiglia.

Se ti sei chiesta perché aggiungere il sale ti rispondo subito. Il sale scioglie il ghiaccio è vero, ma raffredda l’acqua del contenitore, ecco perché sarebbe meglio mettere un’ulteriore manciata anche alla fine della preparazione.

Come fai a sapere se il vino ha raggiunto la temperatura ideale?

Se sei un winelover dovresti avere un termometro a lettura rapida, altrimenti lascia che sia il sommelier a farti da guida.

Spero di essere stata utile, se vuoi che tratti un argomento che ti sta a cuore fammelo sapere nei commenti.

Ciao

Gloria Seganfreddo